29/01/2023

Whisky Trail, Firenze

01/02/2023

The Kooks, Milano

01/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Firenze

02/02/2023

Rancore, Torino

02/02/2023

Blindur, Torino

02/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Lucca

Agenda

Scopri tutti

Uriah Heep “Chaos & Colour”

Nuovo mattone alla creazione di quel tempio nel quale ogni canzone scritta fino ad oggi risplende di luce propria e di quella delle altre

A chiunque mi venga a dire che sono un irriducibile nostalgico, io risponderò facendogli ascoltare “Save Me Tonight”, il primo singolo degli Uriah Heep, senza dirgli chi è il gruppo e osservare la reazione. Sono sicuro che mi chiederà se si tratta di un nuovo gruppo al suo primo o secondo disco. Immaginate la mia soddisfazione nel dirgli che si tratta del venticinquesimo album di una band che può vantare 54 anni di onorata carriera che né lutti, cadute di regimi, guerre, carestie e pandemie hanno mai fermato.

Le 9 canzoni del nuovo album ‘Chaos & Colour’, fuori su Silver Lining Music il 27 gennaio – 11 nella versione digitale e cd, 12 nella versione deluxe – non mostrano un benché minimo cedimento. Se avete amato il suono acido e sporco di Wha-Wha, le incursioni dell’Hammond e la voce di Bernie Shaw ritroverete tutto in questo disco, insieme a molto altro. La capacità di scrivere melodie perfette così ricche di pathos senza mai cadere nel ridondante è un’arte rara e preziosa: “Silver Sunlight” è un nuovo grande classico che può stare accanto a canzoni imprescindibili come “The Wizard”, “Stealin’” o “Look At Yourself”.

La sezione ritmica composta da Russel Gilbrook e Dave Rimmer è un motore potentissimo e di ultima generazione che dona forza e potenza alle canzoni senza snaturarle rendendole troppo “moderne”: “Hail The Sunrise” scomoda già dal titolo un classico immortale come “Sunrise”, ma resta fermamente legata nel presente proprio grazie a loro.

Più ascolto questo disco e più mi sembra di intraprendere un viaggio, lasciando che l’immaginazione prenda il sopravvento conducendomi in luogo dove le canzoni diventano realtà e le immagini rievocano nuovi incredibili paesaggi in cui perdere lo sguardo… Come altro poter descrivere le emozioni che “One Nation, One Sun” fa provare ascolto dopo ascolto.

Tutto quanto detto finora non avrebbe però senso se la band non avesse un cantante come Bernie Shaw. Classe 1956, Bernie è nella band dal 1986 e in 37 anni la sua voce è diventata un vero marchio di fabbrica, non solo per il timbro unico ma per la sua invidiabile tenuta. Ascoltarlo cantare “Save Me Tonight”, “You’ll Never Be Alone e “Golden Light” e ritrovarsi a ricordare coloro che lo hanno preceduto nella formazione, David Byron per primo e David Lawton e rendersi conto che esiste un legame profondo, un filo tanto invisibile quanto forte, un innegabile senso di appartenenza che il tempo sembra non poter scalfire.

Con “Chaos & Colour” gli Uriah Heep aggiungono un nuovo mattone alla creazione di quel tempio pieno di luce e di bellezza nel quale ogni canzone scritta fino ad oggi risplende di luce propria e di quella delle altre.

Articolo di Jacopo Meille

Track list “Chaos & Colour”

  1. Save Me Tonight
  2. Silver Sunlight
  3. Hail the Sunrise
  4. Age of Changes*
  5. Hurricane
  6. One Nation, One Sun
  7. Golden Light
  8. You’ll Never Be Alone
  9. Fly Like an Eagle
  10. Freedom to Be Free
  11. Closer to Your Dreams*
  12. Save Me Tonight (Demo)**
    *CD and Digital only
    **Deluxe CD only

Line up Uriah Heep: Mick Box chitarre e cori / Phil Lanzon tastiere e cori / Bernie Shaw voce
Dave Rimmer basso e cori / Russell Gilbrook batteria e percussioni

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!