02/10/2022

Counting Crows, Padova

02/10/2022

Ministri, Bologna

02/10/2022

Marlene Kuntz, Palermo

03/10/2022

Sigur Ros, Padova

03/10/2022

David Keenan, Torino

03/10/2022

Will & The People, Milano

03/10/2022

Godspeed You! Black Emperor, Roma

04/10/2022

Sigur Rós, Milano

Agenda

Scopri tutti

Valerio Bruner “Someday”

Poliedrico artista, è un cantautore, è un chitarrista, è uno scrittore e nel lavoro che ci propone è Rock

Valerio Bruner esce con il nuovo “Someday” per Volcano Records il 17 settembre 2021. Lui è un poliedrico artista, è un cantautore, è un chitarrista, è uno scrittore e nel lavoro che ci propone è Rock. Finalmente un po’ di Rock, senza centinaia di etichette dettagliate e senza tanti fronzoli non necessari.

L’artista è un amante del viaggio, lo si vede dalla biografia, lo si sente dall’interpretazione dei brani, in cui la componente del viaggio, dell’on the road scorre potente ma non invadente. Le esperienze londinesi e il sapore cosmopolita trasudano nella sua musicalità.

Dal 2017 con “Down The River” troviamo il suo modo di interpretare il suo cantautorato, passando per “La Belle Dame” nel 2020 e l’approdo a questo difficile 2021 con “Someday”.

Il disco è un EP, e come sempre mi faccio araldo di quella voce di molti lettori che in questo momento pensa “Beh? Solo cinque brani? Noi ne vogliamo di più!”, perché oltre ai 18 minuti di questo lavoro avrei voluto acoltare qualcosina in più per il mio puro gusto personale e perché semplicemente questo lavoro mi piace.

I cinque brani di “Someday” scorrono con una formazione molto semplice e rock: chitarre acustiche ed elettriche, un basso corposo e molto protagonista e una batteria lineare potente ed energica. La voce di Valerio è graffiante e gentile allo stesso tempo rendendo gradevoli le varie sfumature di carattere di questo lavoro. Sento molta America sporcata di territori della Regina, sento voglia ed energia, sento presenza e passione e questo mi fa molto piacere che provenga dal suolo italico (quest’anno non ci scappa nulla, nulla, si va a vincere ovunque! )

Dove ascolterei questo disco? Beh, stavolta ho dei dubbi. Ogni mia recensione presenta un’idea di ascolto a fine stesura, per consigliarvi il mio mood e vedere se lo possiamo condividere. Stavolta ho ascoltato questi brani in casa, in giro, in auto, in moto e nell’intimo della mia cameretta conversando con occhioni scuri e…devo ammettere che “Someday” mi ha dato di più in auto, di notte, in autostrada mentre rientro a casa: così come Valerio Bruner ama i viaggi, così il suo disco è stato scritto per aiutare chi lo ascolta a viaggiare.

Articolo di Marco Oreggia

Tracklist “Someday”

  1. “Forget About You”
  2. Sloppy Sue
  3. “Mercy (Of Love and The Fear)”
  4. “Someday (Your Blue Dress)”
  5. “Rain Master”

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!