vincenzo grieco

Vincenzo Grieco & The Exoplanets “Outer Space”

Omaggio alla materia oscura del rock, con un sound vintage pieno di riff di chitarra e di energia funk

C’è qualcosa che non va mai fuori moda: il fascino primordiale di un power trio: basso, chitarra e batteria. Ogni strumento con un compito tanto preciso a cui si aggiunge un’incredibile quanto illimitata libertà di espressione. Il “3” è da sempre un numero ricco di mitologia, di storia e il chitarrista Vincenzo Grieco e i “suoi” Exoplanets sembra essere perfettamente a suo agio in questa dimensione dove la dinamica, il perfetto equilibrio tra le frequenze e sempre presente possibilità di lasciarsi andare regnano incontrastate.

Esce dunque il 13 maggio 2022 su Red Cat la seconda prova del chitarrista romano. Le prime due canzoni, granitiche eppure con una grande inaspettata apertura melodica nel ritornello aggrediscono l’ascoltatore che si ritrova circondato dal blues, gli anni ’90 e una voce capace di coniugare l’irruenza rock con un tocco “pop” che fa la differenza. Già perché il bassista e cantante Giulio Giancristofaro si rivela perfetto nel giocare con l’immortale scontro/incontro con l’esuberanza del chitarrista e in questo caso leader Vincenzo Grieco. È la sua voce a tenere unite canzoni altrimenti distanti come la funkeggiante “The Same Train” e la successiva “Motherless Boy” che fin dal titolo tradisce la sue matrice blues.

E proprio quando sentiresti il desiderio di pezzo più rilassato arriva la sorniona “Morning Sun” che non so perché ma mi ha ricordato Robben Ford a cui fa seguito invece “Wicked Time”, tributo agli Alice in Chains che a dir il vero spiazza, non tanto per il valore della canzone, ottima, ma perché sembra non trovare un filo conduttore con le precedenti. Il disco riprende quota con “Stop Talking” e da questo momento di assesta su coordinate più sicure e collaudate con “The Core Of The Sun” che fa bella mostra di se con quel tocco Queens Of The Stone Age davvero contagioso.

Ancora una volta il numero 3 mi ha regalato sorprese, brividi e gioia.

Articolo di Jacopo Meille

Track list “Outer Space”

  1. Outer Space
  2. Assault Troops
  3. The Same Train
  4. Motherless Boy
  5. Morning Sun
  6. Wicked Time
  7. Stop Talking
  8. The Temple
  9. The Core Of The Sun
  10. On The Bridge

Line up: Vincenzo Grieco chitarre / Giulio Giancristofaro voce e basso / Piero Eugenio Pierantozzi batteria Special guest: Sara Facciolo, voce solista su “On The Bridge” e cori su “Morning sun”

Vincenzo Grieco online:
Instagram:  https://www.instagram.com/vincenzogrieco/
Site:  http://www.vincenzogrieco.it/
Facebook: https://www.facebook.com/vincenzogrieco76

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

29/06/2022

Michael Monroe, Milano

29/06/2022

99 Posse, Bologna

29/06/2022

Skunk Anansie, Roma

29/06/2022

Placebo, Mantova

29/06/2022

Irene Grandi, Perugia

29/06/2022

Alice Cooper, Milano

30/06/2022

Willie Peyote, Roma

30/06/2022

Brunori Sas, Roma

30/06/2022

Lacuna Coil, Milano

30/06/2022

Skunk Anansie, Padova

30/06/2022

Marky Ramone, Bergamo

Agenda

Scopri tutti