widowspeak

Widowspeak “The Jacket”

Dream Pop venato di Folk, una certa sensualità malinconica nei modi e piccolissime dosi di Psichedelia

Il duo statunitense Widowspeak torna con il sesto album “The Jacket”, fuori l’11 marzo 2022 per Captured Tracks. Dopo “Plum” (Captured Tracks, 28 agosto 2020) e pochi mesi dopo l’EP “Honeychurch”, nel quale hanno trovato spazio le cover di “Romeo And Juliet” dei Dire Straits e di “The One I Love” dei R.E.M., per realizzare questo nuovo lavoro la cantante Molly Hamilton e il chitarrista Robert Earl Thomas sono tornati a vivere a New York e hanno registrato presso i Diamond Mine Studio con Homer Steinweiss, produttore associato alla Daptone Records.

Ancora una volta il duo crea un mix di elementi ormai consueti nella loro musica, leggerezza e morbidezza diffuse, Dream Pop venato di Folk, una certa sensualità malinconica nei modi e piccolissime dosi di Psichedelia, che nell’insieme definiscono un sound colorato, pieno di sfumature.

L’atmosfera è sognante, complice la voce vellutata della Hamilton, che canta morbida e roca, sospesa, intrecciandosi con le chitarre di Robert Earl Thomas. “While You Wait”, brano d’apertura del disco e singolo pubblicato (insieme a “Everything Is Simple” e “The Jacket”), è abbastanza emblematico di quello che ci si deve aspettare: la sensazione di trovarsi in una foresta fitta di suggestioni, una sorta di turbine quieto. Il testo immortala i momenti di lavoro quotidiano nei quali qualcuno sta andando al lavoro mentre qualcun altro ha appena finito il suo turno, nello scorrere del tempo della vita incessante di una città: “una sorta di scena dei titoli di testa (…). Queste esperienze simultanee cono come piccole città dentro la città; c’è sempre qualcuno che termina la propria giornata come qualcun altro la sta iniziando.”

In generale c’è omogeneità nel contrasto, se Molly Hamilton accarezza e accompagna con dolcezza le parole, al suo fianco la musica scuote e impedisce di adagiarsi troppo ingenuamente nella avvolgente trama fatata del cantato. C’è dell’Indie, del Rock, del Folk, ci sono sonorità languide che accarezzano e istanti frementi di veemenza, dinamiche ben gestite e un lavoro d’insieme che rende giustizia all’identità forte e chiara di quella che possiamo decisamente definire un’accoppiata vincente.

Articolo di Valentina Comelli

Track List “While You Wait”

  1. While You Wait
  2. Everything Is Simple
  3. Salt
  4. True blue
  5. The Jacket
  6. Unwind
  7. The Drive
  8. Slow Dance
  9. Forget It
  10. Sleeper

Line up Widowspeak Molly Hamilton – Voce / Robert Earl Thomas – Chitarre / Michael Hess – Piano / J.D. Summer – Basso / Michael Stasiak – Batteria

Widowspeak online:
https://widowspeak.bandcamp.com/album/the-jacket
https://www.widowspeakforever.com
https://www.facebook.com/widowspeakband
https://www.instagram.com/widowspeaking/
https://www.widowspeakforever.com

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/05/2022

Brunori SAS, Jesolo

26/05/2022

Francesco Bianconi, Rovereto

27/05/2022

Punkreas, Bologna

27/05/2022

Bandabardò, Firenze

28/05/2022

Bluagata, Prato

28/05/2022

Crashdiet, Milano

28/05/2022

Fleshgod Apocalypse, Perugia

28/05/2022

Melancholia, Torino

28/05/2022

Gianna Nannini, Firenze

Agenda

Scopri tutti