12/07/2024

Coldplay, Roma

12/07/2024

Fantastic Negrito, Sarroch

12/07/2024

Ludovico Einaudi, Pompei (NA)

12/07/2024

The Divine Comedy, Peccioli (PI)

12/07/2024

CCCP-Fedeli Alla Linea, Romano D’Ezzelino (VI)

12/07/2024

Marlene Kuntz, Romano D’Ezzelino (VI)

12/07/2024

Motta, Padova

12/07/2024

Lucio Corsi, Castelfranco di Sotto (PI)

12/07/2024

Vinicio Capossela, Perugia

12/07/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Livorno

12/07/2024

Piero Pelù, Bergamo

12/07/2024

Don Antonio, Carmignano (PO)

Agenda

Scopri tutti

Minsmà “La corista” video-première

In anteprima per Rock Nation il nuovo videoclip dei Minsmà, a cavallo fra Musica e Teatro

A soli 4 mesi dall’uscita di ‘Entrumàna, primo album del progetto Minsmà (qui la nostra recensione), il duo composto da Giovanni e Simone Ignagni decide di esplorare nuovi territori dando vita a “La Corista”, un inedito che arricchisce le sonorità tra Folk e Celtic già proposte, aprendosi alla Classica e al teatro.  

Il brano è infatti un omaggio in musica al lavoro di Anton Čechov, in particolare a uno dei suoi personaggi femminili più iconici. L’occasione per arrangiare e produrre la canzone è stata lo spettacolo teatrale “In 5 Mosse”, incentrato sugli atti unici del drammaturgo russo che, per primo, riuscì a rendere umane e realistiche le tragicomiche dinamiche Uomo-Donna. Le 7 attrici che compongono sia il cast dell’opera teatrale che quello del videoclip sono Laura Alonzi, Samantha Di Palma, Patrizia Magliocchetti, Alice Ottaviani, Sabrina Ventura, Serena Viselli e Sara Zompanti, alias Sara Z., anche voce principale che guida l’inedito.           

Il videoclip, nato dal soggetto dei fratelli Ignagni, e che vede la firma registica del talentuoso Mai Ves, vanta un cast tecnico di tutto rispetto: Matteo Mancini alle camere, Mattia Viselli al montaggio, Caterina Simeoli ai costumi e Sabrina Ventura al trucco. Le riprese sono state effettuate a Ceprano (FR) presso Villa Ferrari, uno splendido palazzo settecentesco oggi usato principalmente per ricevimenti ed eventi. La sfarzosa residenza dei Marchesi Ferrari è ancora un luogo magnifico, sospeso fra passato e presente, ed è risultata la cornice perfetta per ospitare l’arco narrativo di sofferenza, umiliazione e riscatto racchiuso nella storia de “La Corista”.                               

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!