13/04/2024

Balletto Di Bronzo, Roma

13/04/2024

Nobraino, Verona

13/04/2024

Miles Kane, Bologna, SOLD OUT

13/04/2024

Ozric Tentacles, Pordenone

13/04/2024

Karma, Cagliari

13/04/2024

Dope DOD e Bizarre, Paderno Dugnano (MI)

13/04/2024

Bobby Joe Long’s Friendship Party, Torino

13/04/2024

Subsonica, Torino

13/04/2024

Bengala Fire, Taranto

13/04/2024

Steve Kilbey, Marostica

13/04/2024

Dope D.O.D., Paderno Dugnano (MI)

13/04/2024

Giorgio Canali & Rossofuoco, Cesena

Agenda

Scopri tutti

Clive Griffiths “Videomusic. I nostri anni 80”

La nascita (e il declino) di Videomusic, e molto, molto, di più

Aprile 1984, una notte fonda, in cima a una collina in un luogo piuttosto periferico e poco battuto della Toscana. Nasce Videomusic, emittente televisiva privata pioniera assoluta nella trasmissione di video musicali. La sua vita è stata relativamente breve, e gli anni d’oro si concludono alla fine di quel decennio. Gli aneddoti, i risvolti dalle diverse e a volte sofferte sfaccettature, i retroscena sono raccolti nel bel volume, riccamente illustrato a colori, “Videomusic. I nostri anni 80” di Clive Griffiths, uno dei protagonisti assoluti, insieme all’amico di sempre Rick Hutton, della storia di questa emittente che ha formato una generazione di appassionati di musica.

Clive e Rick hanno passato tutto, conosciuto tutto. Nel libro ci troverete questo tutto, e ci troverete tutti: Clive non scorda niente, e riporta ogni particolare, non sceglie di narrare solo gli episodi più glamour, anzi. Lo stile è spigliato, ironico, pungente, insomma, è lo stile di Clive. Ma come sono arrivati Clive Griffiths e Rick Hutton  a essere i mitici “Rick&Clive”? Ce lo raccontano loro stessi, in questa intervista parecchio irriverente e decisamente politicamente scorretta …

Articolo di Francesca Cecconi, video di Giulia Breschi

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!