14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

Gogobo Festival, Bologna

14/06/2024

Big Time Rush, Roma

14/06/2024

Motta, Lido Di Camaiore (LU)

14/06/2024

Crosses, Milano

14/06/2024

La Prima Estate Festival, Lido di Camaiore (LU)

14/06/2024

Tropical Fuck Storm, Vaglio Serra (AT)

14/06/2024

Justice, Annone di Brianza (LC)

14/06/2024

Vowws, Milano

14/06/2024

Vintage Violence, Cassano d’Adda (MI)

14/06/2024

Altin Gun, Milano

15/06/2024

Kanseil, Castelfranco Emilia (MO)

Agenda

Scopri tutti

Def Leppard “Pyromania 40”

Questa nuova edizione contiene oltre all’album rimasterizzato, demo, outtake, due concerti del 1983 e cinque video

Esce il 26 aprile su Universal “Pyromania 40”, versione rimasterizzata e arricchita da materiale inedito per festeggiare i suoi 40 anni, seppur con un anno di ritardo visto che l’album originale uscì nel gennaio del 1983, del famoso terzo disco in studio dei Def Leppard. Album importante sotto molti punti di vista: importante per i risultati ottenuti, oltre dieci milioni di copie vendute nei soli Stati Uniti, importante per lo sviluppo del viaggio musicale della band, importante per le indicazioni in fatto di arrangiamenti e produzione che un album come “Pyromania” fu in grado di offrire. Il suono modellato dal produttore Robert John “Mutt” Lange ha infatti dettato legge per anni e anni nell’ambito dell’Hard Rock da classifica.

Un album che segna un giro di boa per la band che vede, in un colpo solo, allontanarsi una parte del pubblico legato al primo periodo, quello dove la band era accomunata al movimento della N.W.O.B.H.M., e l’avvicinarsi di un mercato molto più grande e popolare, soprattutto americano. In realtà, il cammino della band era già tracciato fin dal precedente “High ‘N’ Dry” del 1981, lavoro sempre prodotto da Lange che vira dall’ originale Heavy Rock di matrice UFO/Thin Lizzy dell’album di debutto, verso un Hard Rock sapientemente scritto e prodotto che rimanda a formule vincenti quali quelle di KISS e AC/DC e che spinge già la band oltre oceano imbarcata in fortunati tour di supporto a Ozzy Osbourne a altri grandi nomi. “Pyromania” segna anche un avvicendamento nella line up, Pete Willis viene sostituito durante la registrazione del disco con Phil Collen proveniente dai Girl; il chitarrista originale figura comunque come chitarrista ritmico e autore in alcuni brani.

Questa nuova edizione, che nella versione più completa di quattro cd + un blue ray contiene oltre all’album rimasterizzato, demo, outtake, due concerti a Los Angeles e Dortmund entrambi del 1983 e cinque video, al di fuori dell’interesse che potrà suscitare fra le orde di completisti e avidi fan della band, ci mostra in studio e dal vivo la potenza di un lavoro che nella sua essenza trascende quelle che furono le proprie pur legittime velleità da classifica e ci mostra una rock band affamata e sincera in grado di riprodurre dal vivo come in studio un repertorio incendiario che affondava allora come adesso le proprie radici nel miglior Rock degli anni ’70.

Una parte della redazione di Rock Nation, ovvero il sottoscritto più la nostra capo-redattrice, possono testimoniare quello che la band, in quel lontano 21 ottobre 1983 in un oramai scomparso Teatro Apollo nel cuore di Firenze, seppe dimostrare, esibendosi in un set al fulmicotone che includeva sei tracce di “Pyromania” e che non lasciò dubbio alcuno rendendo assolutamente inutili e fuori luogo sterili dispute sulla appartenenza o meno della band a un movimento o a un altro.

“Pyromania 40” è la lussuosa celebrazione di uno degli album di Hard Rock più importanti degli anni ’80, un album potente e intelligente che univa l’urgenza rock di cinque ragazzi inglesi alla consapevolezza e al grande mestiere di un team di produzione che in studio seppe creare l’alchimia perfetta. Gli anni a seguire saranno contrassegnati dalla sfortuna, che negli anni purtroppo non ha mai abbandonato la band, fra incidenti, malattie e decessi, ma anche dal successo senza precedenti e dalla consacrazione dei Dei Leppard nello stardom del Rock mondiale.

Articolo di Andrea Bartolini

Track list “Pyromania 40”  

CD 1: Album Re-Mastered

  • Rock Rock (Til You Drop)
  • Photograph
  • Stagefright
  • Too Late for Love
  • Die Hard the Hunter
  • Foolin’
  • Rock Of Ages
  • Comin’ Under Fire
  • Action! Not Words
  • Billy’s Got a Gun

CD 2: Rarities

  • No You Can’t Do That – Out-Take
  • Untitled 1 – Demo
  • Untitled 2 – Demo
  • Untitled 3 – Demo
  • Untitled 4 – Demo
  • Untitled 5 – Demo
  • Untitled 6 – Demo
  • Rock Rock Till You Drop – Demo
  • Too Late for Love – Demo
  • Comin’ Under Fire – Demo
  • Billy’s Got a Gun – Demo
  • No You Can’t Do That – Demo
  • Rock Rock (Til You Drop) – Rough Mix Version
  • Photograph – Rough Mix Version (Unfinished Vocal)
  • Stagefright – Rough Mix Version
  • Too Late for Love – Rough Mix Version
  • Die Hard the Hunter – Rough Mix Version
  • Foolin’ – Rough Mix Version
  • Rock Of Ages – Rough Mix Version
  • Comin’ Under Fire – Rough Mix Version
  • Action! Not Words – Rough Mix Version (Chorus Only)
  • Billy’s Got a Gun – Rough Mix Version

CD 3: Live Westfalen Halle, Dortmund, Germany / 18th December 1983

  • Rock! Rock! (Till You Drop)
  • Billy’s Got a Gun
  • Foolin’
  • Rock of Ages
  • Let It Go
  • Wasted

CD 4: Live at the LA Forum / 11th September 1983

  • Rock! Rock!! (Til You Drop)
  • Rock Brigade
  • High And Dry (Saturday Night)
  • Another Hit and Run
  • Billy’s Got a Gun
  • Mirror Mirror (Look into My Eyes)
  • Foolin’
  • Photograph
  • Rock Of Ages
  • Bringing Back the Heartache
  • Switch 625
  • Let It Go
  • Wasted
  • Stage Fright
  • Travellin’ Band

Blu Ray: Atmos / 5.1 / New Stereo / Instrumental

  • Rock Rock (Til You Drop)
  • Photograph
  • Stagefright
  • Too Late for Love
  • Die Hard the Hunter
  • Foolin’
  • Rock Of Ages
  • Comin’ Under Fire
  • Action! Not Words
  • Billy’s Got a Gun

Videos

  • Photograph – Official Video
  • Rock Of Ages – Official Video
  • Foolin’ – Official Video
  • Too Late for Love – Official Video / Supersonic (Historia)
  • Rock! Rock! (Till You Drop) – Official Video / Japanese Show (Historia)

Line up Def Leppard: Joe Elliot – Vocals, Rick Savage – Bass, Steve Clark – Guitars, Rick Allen – Drums, Phil Collen – Guitars, Pete Willis – Guitars, John Komgos – Keyboards, Booker T.Boffin – Keyboards, Robert John “Mutt” Lange – Production

Def Leppard online:
Facebook: https://www.facebook.com/defleppard
Instagram: https://www.instagram.com/defleppard/
Website: https://defleppard.com/home/

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!