kiwi-jr

Kiwi Jr. “Cooler Rerturns”

Un album eccellente che non potrà non soddisfare chi aveva amato il precedente esordio della band

“Cooler Rerturns” è il nuovo album del combo canadese Kiwi Jr e arriva il 22 gennaio 2021 dopo poco più di un anno dal precedente “Football Money”; considerata la situazione mondiale questa non può che essere una nota positiva.

C’è evidentemente una forte spinta creativa all’interno della band, e questa non si traduce solo nell’aver confezionato in tempi brevi una nuova raccolta di canzoni ma nell’aver spinto il proprio lavoro verso nuovi territori ampliando sensibilmente lo spettro sonoro dei Kiwi Jr. Si avverte una maggiore orchestrazione in questo nuovo disco e una maggiore ricerca di arrangiare una ossatura sempre dannatamente rock.

Il suono che anima queste tredici tracce è sempre inequivocabilmente alimentato da un chitarrismo a volte tanto sgangherato quanto tagliente e preciso in altre occasioni, ma a questo si

aggiungono svariate sfumature che pongono “Cooler Returns” in un contesto marcatamente power pop. Con la iniziale “Tyler” diretta e melodicamente perfetta, la successiva “Undecided Voters” e il suo testo assolutamente calato nel nostro tempo, e la terza traccia “Maid Marian’s Toast” con i suoi rimandi alle atmosfere dei Byrds, la band avrebbe già vinto, ma “Cooler Returns” ha molto di più da offrire.

C’è del Berkley sound nella spumeggiante “Highlights 100”, e mentre “Only Here For A Haircut” maschera sotto una apparente semplicità un gran tappeto di voci e arrangiamenti chitarristici, la successiva title track “Cooler Returns” riporta tutto al punto di partenza, groove, chitarre e un approccio sfacciato e deciso. C’è una ricerca melodica continua e la voce di Jeremy Gaudet riesce a suonare sufficientemente sfrontata, ammiccante ma anche genuina e a tratti indecisa fra l’arroganza e la timidezza, il ché dona a un repertorio smaccatamente pop rock un vero tocco di personalità.

L’album scorre fluido, serbandosi per il finale due piccole gemme come “Dodger” e “Nashville Wedding” che arrivano incastonate fra episodi garage come “Domino” e “Guilty Party” e la conclusiva “Waiting In Line” dal sapore sixties. Un album eccellente che non potrà non soddisfare chi aveva amato il precedente esordio della band e che probabilmente, proprio in virtù di una maggiore attitudine pop, non mancherà di avvicinare un pubblico più vasto.

Articolo di Andrea Bartolini

Track list “Cooler Rerturns”

  1. Tyler
  2. Undecided Voters
  3. Maid Marian’s Toast
  4. Highlights Of 100
  5. Only Here For A Haircut
  6. Cooler Returns
  7. Guilty Party
  8. Omaha
  9. Domino
  10. Nashville Wedding
  11. Dodger
  12. Norma Jean’s Jacket
  13. Waiting In Line

Line up Kiwi Jr

Jeremy Gaudet – Vocals, guitar / Brohan Moore – Drums / Mike Walker – Bass / Brian Murphy – Guitar

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!

26/06/2022

War and Treaty, Piacenza

26/06/2022

The Faim + Colours of the Streets, Milano

26/06/2022

Patti Smith, Perugia

26/06/2022

Bengala Fire + Mutonia, Firenze

27/06/2022

Patti Smith, Firenze

27/06/2022

James Blunt, Brescia

27/06/2022

Rise Against, Milano

29/06/2022

Michael Monroe, Milano

29/06/2022

99 Posse, Bologna

29/06/2022

Placebo, Mantova

Agenda

Scopri tutti