01/02/2023

The Kooks, Milano

01/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Firenze

02/02/2023

Rancore, Torino

02/02/2023

Blindur, Torino

02/02/2023

Banco del Mutuo Soccorso, Lucca

03/02/2023

Dead Visions, Bologna

03/02/2023

Big Cream, Bologna

03/02/2023

Tacobellas, Bologna

03/02/2023

Strana Officina, Roma

03/02/2023

Foja, Torino

03/02/2023

Rancore, Brescia

Agenda

Scopri tutti

Singoli #1 2023

Singoli selezionati nella settimana dal 27 al 31 dicembre

Magic Sleep “Nebula” Self release

Da Brighton, Inghilterra ecco il secondo singolo dei Magic Sleep, interessante band che si definisce, limitando probabilmente il loro spettro sonoro, psych rock. In realtà, almeno per quello che riguarda questo singolo, i Magic Sleep dimostrano di avere più frecce al loro arco, riuscendo a mischiare con un buon risultato diversi elementi che vanno dall’heavy Rock al Pop passando in perfetto equilibrio attraverso Psych e atmosfere post punk per poco meno di tre minuti di ottimo Rock.

Robbing Millions “Elastics” MGMT Records

Dal nuovo album di Robbing Millions “Reve Party” previsto per la pubblicazione in aprile, ecco il primo singolo “Elastics”. L’artista belga noto per il suo tentativo di unire accessibilità pop e musica di avanguardia, forgia un piccolo gioiellino dove si fondono elettronica nervosa e imprevedibile con sequenze di accordi dal sapore jazz e quel tocco di melodia che non può mancare nella produzione di questo eclettico artista.

Mike Sponza “Let It Fall” Epops Music

Se è vero che l’atmosfera natalizia non ci ha ancora abbandonato, giusto quindi segnalare il nuovo singolo “natalizio” di Mike Sponza, “Let It Fall”. Un effervescente soul scritto da Eddie Catalini condito di cori gospel e una nutrita sezione di fiati che il nostro fa un po’ più suo inserendo i colori rock blues della sua chitarra solista.

Tennis “One Night With The Valet” Mutually Detrimental/Thirty Tigers

Da Denver il duo pop di Patrick Riley e Alaina Moore in arte Tennis si appresta a pubblicare il nuovo album “Pollen” che sarà fuori il 10 febbraio. Intanto esce il singolo “One Night With The Valet”. Il Pop minimale e intimista del duo esplode in questo brano che si regge sull’accattivante timbro vocale di Alain e su una struttura singolare, due strofe/ritornello, uno special e una strofa/ritornello, il pezzo finisce in meno di due minuti e ti ritrovi a completarlo nella tua testa, perché a volta la musica di altri è fatta per chiamare la musica che c’è in te.

The Men “God Bless The USA” Fuzz Club Records

Il ritorno dei The Men da NYC non poteva essere che il torbido Garage Punk del nuovo singolo “God Bless The USA” il secondo tratto dal nuovo album “New York City” in uscita il 3 febbraio per Fuzz Club. Sporchi, diretti, trascinanti e maledettamente credibili pur nella loro ostentata e orgogliosa autocelebrazione.

Dispyria “Blue Mirror” El Puerto Records

“Blue Mirror” dei tedeschi Dispyria è il primo singolo tratto dal nuovo concept album “The Story Of Marion Dust” fuori il 10 febbraio per El Puerto Records. Epico, potente e maestoso, il brano si pregia della presenza di Zak Stevens alla voce solista che sottolinea con efficacia le varie atmosfere del brano.

Bitter Kisses “Pr*y” Memphia Music

Fuori il 23 febbraio 2023 “Pr*y” è il singolo di debutto dei Bitter Kisses, band proveniente da Bristol che minaccia seriamente di essere una delle novità più eccitanti dei prossimi mesi, Pop Rock condito da elettronica e la giusta attitudine di chi vuole piacere ma senza vendere pezzi della propria personalità, il tutto condito da una accattivante voce femminile.

Cenere “Chi lo decide chi siamo?”  ADA Music Italy

Un avvincente e riflessivo singolo, il loro terzo, questo “Chi lo decide chi siamo?” del duo bolognese composto da Sarah Fornito e Rebecca Dallolio, interpreti dal notevole background artistico. Il brano conferma la forte sinergia delle due protagoniste, un post punk dal ritmo serrato e agile con suoni intriganti. Il testo affronta tematiche importanti, come quella di lasciare ai bambini libertà di scegliere i loro giochi, di poter esplorare e costruire una propria identità senza essere limitati da condizionamenti o stereotipi predefiniti.

C+C=Maxigross “Io me ne sto fermo ad aspettare” Dischi Sotterranei, Trovarobato

Secondo singolo per il collettivo veronese, in attesa del loro prossimo album “Cosmic Res” fuori il 20 gennaio. Traendo spunto dall’attitudine folk e dalle tinteggiature psichedeliche sulle quali ha forgiato le sue origini, la band propone un brano dal ritmo pop accattivante, impreziosito da una strumentazione ben assortita, con vivaci sovrapposizioni sonore e un sax frizzante. Arricchisce il motivo l’armonia di un ritornello con un sapore malinconico e evocativo dalla presa immediata. 

Articolo di Andrea Bartolini e Carlo Giorgetti

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!