23/06/2024

IDLES, Padova

23/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

23/06/2024

Fontaines D.C., Lido di Camaiore

23/06/2024

Brujeria, Bologna

23/06/2024

La Prima Estate Festival, Lido di Camaiore (LU)

23/06/2024

E, Fano (PU)

23/06/2024

Gossip, Segrate (MI)

23/06/2024

Dogstar, Gardone Riviera (BS)

23/06/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Ivrea (TO)

23/06/2024

Comeback Kid + Bane, Bologna

23/06/2024

The Smile, Roma

24/06/2024

Paolo Nutini, Lignano Sabbiadoro (UD)

Agenda

Scopri tutti

Singoli #14 2023

Singoli selezionati dal 21 al 30 aprile 2023

Public Image Ltd. “Penge” PIL Official

Sarà pubblicato l’11 agosto “End Of The World”, il nuovo lavoro dei P.I.L., l’undicesimo album in studio per la band di John Lydon. “Penge” è il secondo singolo estratto, un brano dall’incedere maestoso e drammatico illuminato dalla scintilla ancora vivida e presente nell’estro evocativo del leader.

Royal Thunder “Fade” Spinefarm Music Group

I Royal Thunder pubblicheranno il nuovo album “Rebuilding The Mountain” il 16 giugno, una pausa di ben sei anni li divide dal loro precedente lavoro e la band, citando il titolo del nuovo album, ha dovuto ricostruire se stessa, dopo la pandemia, dopo lo sbando e l’eccessiva indulgenza verso un certo stile di vita che li ha portati vicino al perdersi. Recuperato il vecchio batterista e rimesse insieme le forze, la voglia di scrivere e di rinascita ha fatto il resto, così come lo testimonia il nuovo affascinante singolo “Fade”. Spesso per arrivare in vetta bisogna prima toccare il fondo.

Foo Fighters “Rescued” Roswell Records Inc.

Il ritorno di Dave Grohl e dei suoi Foo Fighters si materializzerà compiutamente il 2 giugno con l’album “But Here We Are”. Il titolo parla da solo, la band c’è, è presente vogliosa di riscatto, ma anche di aiuto e di amore da parte del loro pubblico a cui è rivolto il nuovo travolgente singolo “Rescued”.

Bee Bee Sea “Time And Time” Wild Honey Records

“Time And Time”, il nuovo singolo dei Bee Bee Sea, suona essenziale, diretto ma così maestosamente pop che ci si chiede se non stia cominciando un nuovo corso per la band che forse è sul punto di riuscire a far risplendere di una nuova luce il loro catalogo già effervescente ed eccitante fatto di chitarre garage pennellate di psichedelia. In tour fra maggio e giugno in Italia, Spagna e UK.

Danko Jones “Guess Who’s Back” AFM Records

I Danko Jones hanno sempre fatto del riff squadrato appoggiato sopra un 4/4 monolitico sul quale incastonarci un ritornello altamente contagioso, il loro verbo. Il nuovo singolo “Guess Who’s Back” non sfugge a questa regole e crediamo farà altrettanto l’album “Electric Sound” fuori il 15 settembre.

MY-HI “Phaser”

Da Brighton, Inghilterra i MY-HI, con il loro nuovo singolo “Phaser” sembrano voler offrirci un riuscito compendio di quanto di buono sia uscito in terra d’Albione dopo il 1977. Echi post-punk, dark, chitarre pesanti e un cantato a tratti allucinato a tratti più melodico per un impasto sonoro che non può lasciare indifferenti.

Gilrschool “Are You Ready” Silver Lining

Sarà pubblicato il 28 luglio 2023 “Wtfortyfive?” il nuovo album delle veterane Gilrschool, il singolo “Are You ready” non tenta strade diverse da quelle che la band ha iniziato a percorrere 45 anni addietro. La voce di Kim McAuliffe graffia ancora in questo brano che vede proseguire la collaborazione con la band Alcatrazz, e il loro chitarrista Joe Stump con il quale le regine della N.W.O.B.H.M. hanno scritto il brano.

Karma “Neri Relitti” Vrec

Intrigante davvero questo “Neri Relitti”, brano che segna il ritorno di uno dei gruppi cardine della scena Rock alternativa italiana anni ’90, i milanesi Karma. Si tratta del primo nuovo singolo che anticipa l’uscita a ottobre dell’album “K3”. Un pezzo di forte impatto dalle trame Alt /Prog, incisivi riff di chitarra con un tocco psichedelico nel bel ritornello. Liriche introspettive sulla riscoperta di sé stessi e l’accettazione dei propri difetti, scritte dal creativo frontman David Moretti. Bentornati!!

Elegant Weapons “Do Or Die” Nuclear Blast

Un super gruppo di gregari di lusso, lo vogliamo chiamare così? Forse poco generosamente, perché Richie Faulkner e Ronnie Romero non sono propriamente dei gregari, mentre Dave Rimmer e Christopher Williams, rispettivamente bassista e batterista di Uriah Heep e Accept, non se ne avranno certo a male. Niente di nuovo sotto il sole comunque per questo “Do Or Die” frutto della rodata produzione di Andy Sneap, brano solido e piacevole sorretto da una ritmica solida, il solismo fluido di Faulkner e la corposa voce di Ronnie Romero, tratto da un album, “Horns For A Halo” fuori il 26 maggio per Nuclear Blast.

Articolo di Andrea Bartolini e Carlo Giorgetti

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!