23/06/2024

IDLES, Padova

23/06/2024

Apolide Festival, Ivrea (To)

23/06/2024

Fontaines D.C., Lido di Camaiore

23/06/2024

Brujeria, Bologna

23/06/2024

La Prima Estate Festival, Lido di Camaiore (LU)

23/06/2024

E, Fano (PU)

23/06/2024

Gossip, Segrate (MI)

23/06/2024

Dogstar, Gardone Riviera (BS)

23/06/2024

Tre Allegri Ragazzi Morti, Ivrea (TO)

23/06/2024

Comeback Kid + Bane, Bologna

23/06/2024

The Smile, Roma

24/06/2024

Paolo Nutini, Lignano Sabbiadoro (UD)

Agenda

Scopri tutti

Singoli #15 2023

Singoli selezionati dal 1 al 15 maggio 2023

The Hives “Bogus Operandi” The Hives AB
Torna una delle rock’n’roll band svedesi per eccellenza, The Hives, e il nuovo accattivante singolo “Bogus Operandi” lancia il nuovo album “The Death Of Randy Fitzsimmons in uscita l’undici agosto 2023. Accompagnato da iconografie e video di stampo horror, il ritorno dei The Hives celebra l’unica cosa veramente importante a dispetto del look, dell’età, della fuga dall’omologazione: il Rock’n’Roll quello vero, quello che ti senti dentro. Bentornati The Hives.

John “Trauma Mosaic” Brace Yourself Records
Attualmente in tour in Europa e in procinto di intraprendere il loro primo tour negli Stati Uniti a ottobre, il duo inglese John pubblica il nuovo singolo “Trauma Mosaic”. Martellante e sinistro, il brano trascende le possibilità espressive di una chitarra e una batteria e ci getta in un maelstrom post punk, che senza paura di essere irriverenti, richiama alla mente la potenza evocativa di capisaldi come Killing Joke e Gang Of Four. Potenti e coinvolgenti.

Thundercat/Tame Impala “No More Lies” Brainfeeder
Il cantante e bassista Thundercat unisce le proprie forze a quelle dell’australiano Kevin Parker e i suoi Tame Impala per il nuovo singolo “No More Lies”. Il risultato dell’unione di due approcci musicali piuttosto differenti è sorprendente e al tempo stesso eccitante, un Pop Funk morbido e sinuoso che rotola via sopra il basso liquido di Thundercat e le belle soluzioni vocali che fanno di questo singolo un piccolo gioiello.

Yusuf/Cat Stevens “King Of A Land” Cat-O-Log Records/BMG UK Ltd
Cat Stevens pubblica un nuovo singolo che anticipa il nuovo album dallo stesso titolo in uscita il 16 giugno. “King Of A Land” esce in occasione dell’incoronazione di re Carlo III e contiene un messaggio allo stesso tempo di frustrazione e speranza, accompagnata da uno splendido video, la canzone ripone nei sogni di un bambino il desiderio di un mondo migliore e più giusto. In contemporanea l’artista condivide “Manifesto For A Good King” un decalogo da seguire per regnare in maniera giusta, si tratta di un rispettoso consiglio, rivolto non solo al proprio sovrano ma a tutti i grandi della terra, un invito a non scordarsi mai di essere prima di tutto servitori del popolo e della terra.

Sorry Girls “Sorcery” Arbutus Records
Il duo canadese dei Sorry Girls si prepara alla pubblicazione del nuovo album “Bravo”, fuori il 2 giugno; il nuovo singolo Sorcery non passa inosservato per la sua vivace verve pop e una linea melodica che più che dominare colora l’intreccio di sintetizzatori e chitarre che danzano su un incrollabile ritmo dance. Leggero e intrigante.

Harry Marshall “Cost Of Living” TMG Records
Non è sbagliato definire una canzone di protesta il nuovo singolo di Harry Marshall “Cost Of Living”, il cantautore australiano oramai londinese d’adozione, in questo brano dal cipiglio punk rock canta della miseria e dei problemi quotidiani di sopravvivenza che giorno dopo giorno diventano un muro invalicabile spingendo i più deboli verso l’abbrutimento e l’oblio. Chitarre distorte e consapevolezza.

Trew Lukather “The Sound”
Figlio d’arte, il padre è il celebratissimo chitarrista, cantante, produttore, session man Steve. Trew Lukather pubblica il suo primo singolo ufficiale che apre la strada al suo album di debutto previsto per l’autunno del 2023, dal titolo “Invisible Friends”. “The Sound” è un potente e melodico Rock dove la melodia e i suoni sono potenti, il contenuto ancora di più. L’invito a lottare tutti insieme per una rinnovata unità globale, l’unica speranza di poter sopravvivere a questi decenni di disumanità, questo canta Trew Lukather senza la paura di essere ingiustamente messo da parte con indifferenza a causa del suo bel look e del platinato circolo di conoscenze sul quale può contare.

Masu “L’epilogo dell’uomo” Boc Music Group
Interessante progetto italiano, Masu è una band, formata da musicisti navigati e con varie esperienze alcune delle quali tutt’ora in corso, guidata da Samuel Pellegrini. “L’epilogo dell’uomo” è un singolo pubblicato recentemente che rivela una miscela di chitarre acide e elettronica, atmosfere pulsanti e drammatiche che ben sottolineano il contenuto della canzone, una analisi disincantata e cruda sulla totale mancanza di umanità nell’uomo moderno.

Recensione di Andrea Bartolini

EGO59 “Immagine” Vrec
Grande verve e un Alt /Rock che colpisce nel segno per questo singolo della band modenese EGO59, anticipo dell’ormai imminente uscita il 19 maggio del loro secondo album “Tempi così”. Il timbro potente del vocalist Riccardo Corradini, un ritornello di forte presa e chitarre sgargianti dai riff incisivi colorano le partiture. Il brano evoca un ricordo importante, qualcuno che non c’è più ma la cui immagine, anche se sbiadita dal tempo, convive dentro di noi e ne farà parte per sempre.

Recensione di Carlo Giorgetti

© Riproduzione vietata

Iscriviti alla newsletter

Condividi il post!